Accesso Utenti

 

"Per me recuperare le tradizioni significa fare bene le cose semplici"

Noemi

Visitatori Totali
485708

Parole in libertà

Tutti abbiamo bisogno di esprimerci e la parola è ancora il modo più semplice.... In questo spazio che condivideremo, proviamo a trasmetterci sensazioni, sentimenti, pensieri.... in prosa, in rima..., come più desiderate...

Finalmente è tornata l'estate. E finalmente si va al mare, ma con tutte le attenzioni del caso. Un'organizzazione perfetta per una giornata perfetta con qualche sbavatura per rendere il tutto più frizzante.

A 13 anni tutto sembra un'avventura e se non ci fossero i genitore a limitare gli istinti, si rischia: Giacomo ed i suoi 4 cugini sono devastanti!

 

Leggi Tutto Commenti (44) Visualizzazioni: 943

Dopo il boom economico, un giorno all'improvviso, a tradimento, si cominciò a parlare di austerity: giorni di panico e rabbia per gli adulti, che imprecavano contro la "crisi energetica" dovuta all'aumento del prezzo del greggio. All'inizio, la domenica vennero chiuse le città al traffico, poi nacque l'idea delle targhe alterne; in pratica una domenica potevano viaggiare solo le targhe pari e la domenica successiva solo le targhe dispari.

Leggi Tutto Commenti (42) Visualizzazioni: 1010

Noi che, la penitenza era "dire, fare, baciare, lettera, testamento". Noi che, giocavamo a "nomi, cose, animali, città, fiori, ecc...". Noi che, ci sbucciavamo le ginocchia cadendo dalla bici e ci mettevamo il mercuro cromo, più ne mettevamo e più ci sentivamo grandi. I giochi erano stagionali come l'abbigliamento. Regolati da norme non scritte, per le quali potevi essere certo del periodo dell'anno che stavi vivendo. 

Leggi Tutto Commenti (41) Visualizzazioni: 1310

Tutti gli anni ad ottobre, fuori dalle scuole c’era un imperdibile appuntamento: l’album delle figurine Panini. Un nome ed una garanzia per i bambini (di allora), anche se quel nome evocava un’involontaria ilarità dovuta al fatto che alla voce: “panini” subito veniva associato “Poldo” di Braccio di ferro.
Anche quel 1° ottobre 1971 Giacomo non vedeva l'ora di tornare a scuola (si, perche' la scuola iniziava inesorabilmente il 1° di ottobre), sia per rivedere i suoi amati compagni con i quali condividere le avventure delle vacanze, sia perche' anche quell'anno la "Edizioni Panini Modena" avrebbe pubblicato il nuovo album di figurine dei calciatori e...anche nel 1971 non venne deluso.

 

Leggi Tutto Commenti (42) Visualizzazioni: 1131

Ancora non esistevano le partenze intelligenti e le ferie scaglionate; le aziende, grandi o piccole che fossero, chiudevano categoricamente il 1° di Agosto. Chi non si poteva permettere un periodo di ferie rimaneva isolato nelle città deserte: negozi chiusi, strade vuote, nessun amico con cui condividere l'estate: "...sembra quand'ero all'oratorio, con tanto sole, tanti anni fa. Quelle domeniche da solo in un cortile, a passeggiar... ora mi annoio più di allora, neanche un prete per chiacchierar..." (Azzurro-Paolo Conte)

Leggi Tutto Commenti (36) Visualizzazioni: 1000