Accesso Utenti

 

"Per me recuperare le tradizioni significa fare bene le cose semplici"

Noemi

Visitatori Totali
338695

Il termine Britpop si identifica con il movimento di alcuni gruppi britannici pop-rock apparsi sulla scena musicale degli anni 90; alla base, la voglia di attualizzare le melodie anni 60/70 con l'integrazione di suoni presenti nella musica dance e new wave, cosa che si era già intravista con l'indie rock degli anni 80.

 BRIT-POP

Schegge musicali e non a cura di @aleagnolo

Il movimento chiamato BRIT-POP è nato in Inghilterra all’inizio degli anni 90 e per quasi un decennio ha dominato la scena musicale indipendente e dato nuovo lustro alla creatività musicale d’oltremanica.

Si può considerare una sorta di revival della British Invasion che negli anni ’60 aveva generato una vera rivoluzione musicale e di costume grazie a Beatles, Rolling Stones, Who, Kinks e molti altri.

Il nuovo movimento si ispirava chiaramente a questi padri nobili, ma anche alla psichedelia, al soul e al movimento MOD che sotto le ceneri non aveva mai cessato di esistere.

All’inizio ci sono gruppi come STONE ROSES, INSPIRAL CARPETS, JAMES, CHARLATANS tutti di Manchester che all’epoca verrà ribattezzata MADCHESTER; poi arrivano i BLUR che soprattutto con il terzo album PARKLIFE e l’hit BOYS&GIRLS lanciano il movimento in tutta Europa e ne fanno un fenomeno di costume; il vero crack però arriva nel 1994  sempre da Manchester, sono quattro ragazzi figli della classe operaia, si chiamano OASIS e dopo tre singoli sono già famosi in tutto il regno.

Gli OASIS sono soprattutto i fratelli Noel e Liam Gallagher, Noel è un talento sopraffino, attinge a piene mani dai Beatles e rivisita melodie in chiave moderna, Liam è l’interprete giusto con una grande presenza scenica; il primo album DEFINITELY MAYBE è puro power-pop e scala le classifiche; ai giornali inglesi non pare vero di creare a tavolino un dualismo tra OASIS e BLUR come era stato per BEATLES e STONES; ma purtroppo per il BLUR, gli OASIS hanno una marcia in più, nel 1995 esce WHAT’S THE STORY MORNING GLORY, probabilmente uno dei migliori album del decennio con due pietre miliari come WONDERWALL e DON’T LOOK BACK IN ANGER; simili vertici non saranno più raggiunti ed in seguito i due litigiosi fratelli proseguiranno per strade diverse con dei loro progetti, gli HIGH FLYING BIRDS di Noel e i BEADY EYE di Liam.

L’anno d’oro fu il 1994, poi il movimento perse per strada gran parte degli attori, alcuni continuarono anche negli anni 2000 ma la spinta propulsiva era ormai terminata.

ALBUM IMPRESCINDIBILI:

-          OASIS – DEBINITELY MAIBE; WHAT’S THE STORY MORNING GLORY

 -         BLUR – PARKLIFE; BLUR

 

-          STONE ROSES – STONE ROSES

-          THE CHARLATANS – SOME FRIENDLY

-          THE VERVE – URBAN HYMNS

 

-          PULP – DIFFERENT CLASS

-          PAUL WELLER – WILD WOOD

-          SUPERGRASS – I SHOULD COCO

-          SUEDE – COMING UP

-          OCEAN COLOUR SCENE – MARCHIN’ ALREADY

-          MANIC STREET PREACHERS - EVERYTHING MUST GO

 

 @aleagnolo - By C&M

 cake logo

 

 

 

 

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
Invalid template file /web/htdocs/www.cakesandmore.it/home/components/com_komento/themes/kuro/comment/famelist.php