Stampa
Categoria: Lifestyle
Visite: 1561

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Molto spesso, quando vogliamo spiegare situazioni di tutti i giorni o dare consigli nel fare la scelta giusta, ci rifacciamo alla "saggezza popolare", ma a volte la contraddizione è dietro l'angolo.

Se analizziamo le conversazioni di tutti i giorni, ci accorgiamo che attraverso le metafore ed i giochi di parole di detti e proverbi, spesso riusciamo a sintetizzare situazioni ricorrenti o a fornire consigli per evitare scelte errate.
Senza tema di smentita possiamo affermare che queste costruzioni linguistiche nascono nella notte dei tempi e che possono essere considerate a pieno titolo, parte della letteratura e delle tradizione di ogni paese. Si tratta di verità morali, espressione della sapienza popolare.
Ma se facciamo attenzione, ci accorgiamo che molto spesso per un detto (o proverbio), ne esiste uno esattamente contrario, che ha l'altrettanto legittima pretesa di darci la risposta giusta.
Quale prendere a riferimento? Questo non è dato sapere; quello che è certo, è che la saggezza popolare è tanto saggia, che trova il modo di dire la cosa che ci si aspetta venga detta.

Di seguito alcuni esempi:

L'unione fa la forza
Il detto, di origine etrusca, è stato adottato dai Romani ed è riferito ad un fascio di verghe legate intorno ad una scure; con questo detto si vuole evidenziare pertanto che quando più persone o più elementi concorrono uniti allo stesso obiettivo, è più facile e rapido ottenerlo.
Ma allora perché:
Chi fa da sé fa per tre
Forse qualcuno che ha tentato di mettere le verghe intorno alla scure e non c'è riuscito perché chi concorreva all'obiettivo con lui gli faceva gli scherzi...

unioneFaLaForza

Chi non risica non rosica
E' evidente che solo chi rischia può ambire ad avere un risultato veramente importante...già ma allora perchè:
Chi lascia la via vecchia per la nuova sa cosa lascia ma non sa cosa trova
...forse è la stessa persona che prima ha tentato il tutto per tutto al casinò e poi, avendo perso tutto, è tornato a "miti consigli" ed ha adottato la logica del "chi si accontenta gode ".

Senza moglie a lato l'uomo non è beato
E qui siamo per la famiglia...
Chi ha moglie ha doglie
Mentre qui siamo per il divorzio....anche qui secondo me si tratta di un prima e di un dopo; brutta esperienza!

ti amo lo giuro

Ma non ci facciamo mancare niente e ci addentriamo nella cultura pura, rappresentata da detti latini:

Dulcis in fundo o In cauda venenum
Sempre di fondo si tratta (cauda=coda) ma il risultato cambia...beh, in effetti non è detto che una cosa dolce non sia velenosa (prendiamola così)

scorpione

Chi trova un amico trova un tesoro
Che romanticooo...ma allora vado sul sicuro? No!
Dagli amici mi guardi Iddio che dai nemici mi guardo io (variante meno conosciuta: Con ognuno fai un patto, con l'amico fanne quattro)

treasure-map-1278257-m

E qui mi crolla tutto addosso; che ansia, ma allora a chi dobbiamo credere?

Secondo me: utilizziamo "pro domo" nostra la frase più azzeccata ( "Cicero pro domo sua" - locuzione latina che significa: Cicerone a favore della sua casa). Se poi qualcuno ci fa notare che esiste un esatto contrario allora gli rispondiamo: e va bè si fa pe ridere...siamo toscani!

 Luigi - By C&M

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
Invalid template file /web/htdocs/www.cakesandmore.it/home/components/com_komento/themes/kuro/comment/famelist.php
Powered by Komento