Accesso Utenti

 

"Per me recuperare le tradizioni significa fare bene le cose semplici"

Noemi

Visitatori Totali
490880

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Home bar - Volume 1

Ok fare i cocktails...ma cosa è necessario avere in casa per accogliere i miei ospiti? Di seguito proviamo a dare alcuni consigli relativi a strumenti ed ingredienti di base, da avere in caso di necessità. Partiamo con l'attrezzatura di base.

STRUMENTI DI BASE

 

CocktailShaker1Shaker: il principale strumento per un Barman hobbista. Si tratta di un recipiente in acciao inox composto da una base ed un coperchio superiore a bicchiere. Gli ingredienti dovranno essere appunto shakerati all'interno, per venti secondi circa; lo shaker dovrà essere tenuto in orizzontale, facendo attenzione a mantenere il coperchio ben saldo sul contenitore.  

La miscela ottenuta dovrà essere servita subito dopo averla shakerata, poichè lasciarla riposare eccessivamente la renderebbe insapore e senza aroma. 

Non utilizzare questo attrezzo se il cocktail da realizzare dovrà essere limpido; i drink shakerati risultano sempre torbidi. 

 mixingGlass

Mixing glass: questo contenitore è indispensabile per i cocktails da non shakerare, quelli cioè che dovranno alla fine risultare limpidi ("...un Martini Dry, mescolato...non shakerato-by James Bond). Si tratta di un bicchiere di vetro graduato, generalmente con beccuccio per versare la miscela ottenuta. La tecnica prevede il riempimento con ghiaccio del Mixing glass per 3/4 della sua capacità, in maniera da raffreddarne le pareti; si scola poi l'acqua che si è creata, tenendo il ghiaccio con uno Strainer (o colino). Si versano quindi gli ingredienti e si mescolano con uno Bar spoon (un tipico lungo cucchiaio da bar). Infine, sempre trattenendo il ghiaccio con lo Strainer, si versa il cocktail nei bicchieri.
misurino leone

 

Misurino:  l'unità di misura usata per la preparazione dei cocktails è la "parte"; per questo il misurino è uno strumento fondamentale, soprattuto se si fanno cocktails per hobby. Si tratta di un bicchierino graduato realizzato in acciaio inox. Ogni "parte" equivale a 4 cl di liquido. Un cocktail generalmente non deve superare la misura di 7 cl di alcool per bicchiere, sia che si tratti di uno short drink che di un long drink. 

  
sprainer BarSpoon

Strainer e Bar spoon: lo Strainer, realizzato in acciao inox, viene utilizzato generalmente con il Mixing glass.
Serve per fermare tutto ciò che non deve essere versato nel bicchiere (ghiaccio o residui di altri ingredienti, ad esempio la polpa dei frutti richiesti dal drink). Il Bar spoon (o Stir) è un tipico cucchiaio da bar, con la particolarità di avere un lungo manico fatto a spirale per agevolare il rimescolamento del drink.
 

 

Arrivederci alla prossima, per la seconda parte. 

 

 

 

  

 Luigi - By C&M

 

 

 

 

 

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
Invalid template file /web/htdocs/www.cakesandmore.it/home/components/com_komento/themes/kuro/comment/famelist.php