Accesso Utenti

 

"Per me recuperare le tradizioni significa fare bene le cose semplici"

Noemi

Visitatori Totali
325701

Categorie Cakes

Le torte sono l'oggetto del desiderio che ci ha ispirato nel realizzare questo sito; in realtà la prima idea è stata quella di un semplice blog, attraverso il quale condividere esperienze e sensazioni della "dolce arte". Ma pensandoci bene abbiamo condiviso che la torta è solo una delle belle cose Italiane (e non) che ci allietano e ci rendono più "dolce" la vita. Per questo, pur non dimenticando l'idea originale, abbiamo voluto tracciare un percorso virtuoso, che ci facesse riflettere su grandi e piccole cose pro-life: cake & more, per allenare la memoria a non dimenticare le tradizioni.

 

 FRITTI  TORTE  CROSTATE  CUPCAKES & MUFFINS
       
   
 CREME  BISCOTTI   IMPASTI BASE  CREPES

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

SERIE "DOLCI DI CARNEVALE" 
Non i classici dolci di carnevale ma qualcosa di originale: in più è l'occasione buona per riciclare i fichi secchi avanzati dalle feste natalizie. Di seguito una ricetta sfiziosa da provare subito.  

INGREDIENTI

Per 20 frittelle:

20 fichi bianchi (e morbidi)

60 gr. mandorle pelate e tostate

20 gr. pinoli

25 gr. uva passa

150 gr. farina

1 cucchiaio olio di semi di sesamo

1 pizzico di cannella in polvere

1 pizzico di chiodi di garofano in polvere

mezzo bicchierino di rhum

olio di semi di girasole abbondante per friggere

 
PREPARAZIONE

1- In una terrina sciogliere poco alla volta la farina con qualche cucchiaio di acqua e un cucchiaio di olio di semi di sesamo. Bisogna ottenere una pastella cremosa e morbida.

2- Tritare grossolanamente mandorle e pinoli; ammollare l'uva passa nel rhum per mezz'ora.

3- Trascorsa la mezz'ora aggiungere anche il trito di frutta secca, le spezie e mescolare con cura.

4- Aprire i fichi lasciandoli uniti da un lato e imbottirli con piccole quantità di composto; chiudere i fichi comprimendoli sul lato aperto.

5- Scaldare nella pentola abbondante olio per friggere. Passare i fichi ad uno ad uno nella pastella e immergerli nell'olio bollente per farli dorare.

6- Estrarre i fichi con una paletta forata, passarli nella carta assorbente e servirli ben caldi.

Attenti a non scottarvi!

 

Curiosità

- La spezia nota con il nome di cannella o cinnamomo è costituita dalla corteccia di un piccolo albero sempreverde; la raccolta si effettua ogni due anni a partire dal sesto/ottavo anno di vita della pianta.

- I fichi secchi e l'impasto sono sufficientemente dolci da sconsigliare l'uso di zucchero nella pastella, se di gradimento spolverare le frittelle con dello zucchero vanigliato.

- Vini consigliati: Stravecchio di Sicilia bianco liquoroso, Moscato di Trani, Malvasia dei Colli di Ziano (amabile).

     

 

 

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
Invalid template file /web/htdocs/www.cakesandmore.it/home/components/com_komento/themes/kuro/comment/famelist.php