Accesso Utenti

 

"Per me recuperare le tradizioni significa fare bene le cose semplici"

Noemi

Visitatori Totali
313028

Categorie Cakes

Le torte sono l'oggetto del desiderio che ci ha ispirato nel realizzare questo sito; in realtà la prima idea è stata quella di un semplice blog, attraverso il quale condividere esperienze e sensazioni della "dolce arte". Ma pensandoci bene abbiamo condiviso che la torta è solo una delle belle cose Italiane (e non) che ci allietano e ci rendono più "dolce" la vita. Per questo, pur non dimenticando l'idea originale, abbiamo voluto tracciare un percorso virtuoso, che ci facesse riflettere su grandi e piccole cose pro-life: cake & more, per allenare la memoria a non dimenticare le tradizioni.

 

 FRITTI  TORTE  CROSTATE  CUPCAKES & MUFFINS
       
   
 CREME  BISCOTTI   IMPASTI BASE  CREPES

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

SERIE "DOLCI DI CARNEVALE" 
I tortelli dolci milanesi fanno parte di una vecchia tradizione; venivano infatti preparati il giorno di S. Giuseppe, il 19 marzo. Erano frittelle di pasta fritte e zuccherate, che i falegnami regalavano ai propri garzoni in occasione appunto della festa del loro patrono. Si chiamavano "farsòe", "bocconòtt"; o anche "làciàditt" se c'era la mela nell'impasto. Nella bassa padana c'era la versione con l'uvetta o con la marmellata di "savoret", una marmellata buonissima fatta con mele e uva nera della varietà lambrusco o fontana. Oggi sono conosciuti in tutt'Italia e vengono consumati a Carnevale; ci sono sia vuoti che riempiti con crema, la versione più golosa. Un consiglio, attenzione ai passaggi per non compromettere la buona riuscita della ricetta.

INGREDIENTI

225 gr. di farina

4 uova intere

200 ml. di acqua

150 ml. di latte

1 limone

25 gr. di zucchero

70 gr. di burro (una volta si usava lo strutto)

pizzico di sale

olio per friggere

zucchero

crema pasticcera

 

 
PREPARAZIONE

1- Mettere in una pentola alta ma non eccessivamente larga l'acqua, il latte, il burro e un pizzico di sale. Scaldare senza far bollire.

2- Togliere dal fuoco e versare la farina precedentemente setacciata, tutta insieme e mescolare energicamente.

3- Rimettere sul fuoco e, sempre mescolando, attendere che la pasta diventi omogenea, come una palla,  e si stacchi dalle pareti della pentola. Questo passaggio è importante per far asciugare bene l'impasto: bisogna toglierla dal fuoco quando si sarà formata una patina sul fondo e si sente uno "sfrigolio".

pat-a-choux-palla

4- Far raffreddare fino ad intiepidirla, prima di procedere all'aggiunta delle uova.

5- Unire la scorza grattugiata del limone e poi le uova, una alla volta, mescolando vigorosamente. Altro passaggio importante: non aggiungere un altro uovo finchè il precedente non risulta completamente assorbito.

pat-a-coux-uova

6- Unire anche lo zucchero ed amalgamare. Coprire con pellicola e far riposare almeno 1 ora.

7- Procedere alla frittura: scaldare l'olio e poi lasciare la fiamma al minimo, in modo da far gonfiare i tortelli senza bruciarli. Versare l'impasto con un cucchiaio. Se serve, alzare la fiamma alla fine per farli dorare. Poi abbassare nuovamente prima di mettere i nuovi.

8- Far gocciolare su carta assorbente e farcire con la crema. Cospargere con zucchero.

tortelli-crema

 

Noemi - By C&M

 

 

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
Invalid template file /web/htdocs/www.cakesandmore.it/home/components/com_komento/themes/kuro/comment/famelist.php