Accesso Utenti

 

"Per me recuperare le tradizioni significa fare bene le cose semplici"

Noemi

Visitatori Totali
332084

Categorie Cakes

Le torte sono l'oggetto del desiderio che ci ha ispirato nel realizzare questo sito; in realtà la prima idea è stata quella di un semplice blog, attraverso il quale condividere esperienze e sensazioni della "dolce arte". Ma pensandoci bene abbiamo condiviso che la torta è solo una delle belle cose Italiane (e non) che ci allietano e ci rendono più "dolce" la vita. Per questo, pur non dimenticando l'idea originale, abbiamo voluto tracciare un percorso virtuoso, che ci facesse riflettere su grandi e piccole cose pro-life: cake & more, per allenare la memoria a non dimenticare le tradizioni.

 

 FRITTI  TORTE  CROSTATE  CUPCAKES & MUFFINS
       
   
 CREME  BISCOTTI   IMPASTI BASE  CREPES

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

CHANTILLY - LA NOSTRA "PANNA MONTATA".

La vera crema chantilly non è da confondere con la crema diplomatica, detta anche chantilly all'italiana. Noi italiani infatti identifichiamo con questo nome una crema fatta con crema pasticcera e panna. La vera chantilly è di origine francese, ideata dal cuoco François Vatel, specializzato nella realizzazione di feste e banchetti. Creò la famosa preparazione in occasione dell'inaugurazione del Castello di Vaux-le-Vicomte ed è composta da panna montata zuccherata ed aromatizzata con vaniglia. La chiamò "Chantilly" in seguito, quando il Principe di Condè della dinastia dei Borbone di Francia, lo assegnò a lavorare al Castello di Chantilly. Si tratta di una crema molto soffice, dal sapore delicato ed è per questo motivo che a quei tempi era considerata la migliore crema per farcire e decorare i dolci. La famosa "coppa di fragoline alla crema chantilly" nacque intorno al 1650 ed è tutt'ora considerata tra i migliori dessert. 

Un'ultima curiosità. La panna montata è conosciuta fin dal '500: due famosi cuochi italiani, Bartolomeo Scappi nel 1570 e Cristoforo di Messisbugo nel 1548, la citarono nei loro manuali di ricette. A quei tempi veniva chiamata "neve di latte".

 

INGREDIENTI

La ricetta originale prevedeva: una bacca di vaniglia e 100 gr. di zucchero a velo per ogni litro di panna da montare.

 

Le dosi che propongo io rendono un po' più dolce la crema:

500 ml. panna da montare

100 gr. zucchero a velo 

1 bacca di vaniglia

 

 
PREPARAZIONE

1- Versare la panna in un contenitore.

2- Incidere la bacca di vaniglia, estrarre i semini con il coltello ed aggiungere sia la bacca che i semini alla panna.

3- Mettere il contenitore in frigorifero per tutta la notte, per aromatizzare la panna.

4- Filtrare la panna aiutandosi con un telo e montare con le fruste elettriche.

5- Aggiungere lo zucchero a velo setacciato, poco alla volta. Conservare in frigorifero fino al momento dell'utilizzo.

 

Questa preparazione è molto lunga a causa del riposo per permettere alla panna di aromatizzarsi. Volendo si possono accelerare i tempi utilizzando 1 cucchiaio di estratto di vaniglia o 1 bustina di vanillina.

 

Consigli:

- se optate per quest'ultima soluzione, ricordatevi che la panna deve essere fredda, cosi come il recipiente che la contiene per montarla;

- il contenitore per montare la panna deve essere alto e stretto. Deve essere perfettamente pulito;

- iniziare a montare a bassa velocità ed aumentare gradualmente;

- non esagerare a montare la panna altrimenti si ottiene un prodotto sgranato; la consistenza è giusta se, capovolgendo il contenitore, la panna resta attaccata alla ciotola.  

 

 

Noemi - By C&M

cake logo

 

 

 

 

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
Invalid template file /web/htdocs/www.cakesandmore.it/home/components/com_komento/themes/kuro/comment/famelist.php