Accesso Utenti

 

"Per me recuperare le tradizioni significa fare bene le cose semplici"

Noemi

Visitatori Totali
332102

Categorie Cakes

Le torte sono l'oggetto del desiderio che ci ha ispirato nel realizzare questo sito; in realtà la prima idea è stata quella di un semplice blog, attraverso il quale condividere esperienze e sensazioni della "dolce arte". Ma pensandoci bene abbiamo condiviso che la torta è solo una delle belle cose Italiane (e non) che ci allietano e ci rendono più "dolce" la vita. Per questo, pur non dimenticando l'idea originale, abbiamo voluto tracciare un percorso virtuoso, che ci facesse riflettere su grandi e piccole cose pro-life: cake & more, per allenare la memoria a non dimenticare le tradizioni.

 

 FRITTI  TORTE  CROSTATE  CUPCAKES & MUFFINS
       
   
 CREME  BISCOTTI   IMPASTI BASE  CREPES

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Questa torta! Si, è la mia prima torta a due piani. A sentir parlare le persone che mi conoscono, sono brava in cucina ed i dolci mi riescono particolarmente bene. Mi sono avvicinata timidamente, da autodidatta, al mondo del "cake design" e, anche se mi sono ripromessa di non farmi trasportare dalla moda del momento, le richieste dei miei familiari per questo tipo di torte, sono sempre più numerose. Così mi capita di fare torte "simple cake design", come ho deciso di chiamarle, per compleanni, per riunioni di famiglia e, per la prima volta, per la comunione di mia nipote Martina. Vorrei condividere la ricetta; provateci anche voi.  

Per cominciare servono alcuni attrezzi. Io non sono particolarmente fornita ma mi sono procurata il minimo indispensabile:

- tappetino e stampo in silicone, pennello, colorante alimentare in polvere perlato (che ho usato sulle rose ed anche per abbellire la pasta di zucchero bianca)

attrezzi-2

- stampi per biscotti, stampini ad espulsione, attrezzi per modellare, mattarello in silicone, smoother ed anche stecchino in legno
attrezzi

INGREDIENTI

Torta.

200 gr. di burro morbido
200 gr. di zucchero
4 uova medie
200 gr. di farina autolievitante (oppure farina 00 con 1 cucchiaino di lievito per dolci)

Ganache al cioccolato.

500 ml. panna fresca da montare
600 gr. cioccolato fondente
1 cucchiaino di miele
1 cucchiaino di burro

Pasta di zucchero.

450 gr. zucchero a velo
6 gr. colla di pesce
30 ml. acqua
60 ml. glucosio o miele (io uso il miele)
10 gr. burro

 

PREPARAZIONE

Torta.

1- Mescolare il burro con lo zucchero e poi montare il tutto utilizzando le fruste o la planetaria, finchè il composto apparirà cremoso.

sponge-1sponge-2

 

sponge-3sponge-4

2- Diminuire la velocità ed aggiungere le uova, una alla volta.

sponge-5

3- Aggiungere anche la farina autolievitante, un po' per volta, aumentando la velocità delle fruste.

sponge-6sponge-7

4- Versare l'impasto in uno stampo da 20 cm. di diametro, imburrato ed infarinato ed infornare a 160°C per 45 minuti.

5- Sformare e far raffreddare completamente prima di tagliare la torta per ottenere due dischi. I maestri pasticceri consigliano di riporre in freezer la torta per 10/15 minuti per poi ottenere un perfetto taglio dei dischi.

sponge-8

Ganache.

1- Scaldare, senza portarla ad ebollizione, la panna con il burro ed il miele.

2- Nel frattempo tagliare a pezzetti il cioccolato fondente.

3- Versare la panna calda sul cioccolato, attendere un minuto e cominciare a mescolare per ottenere un composto uniforme.

4- Lasciare raffreddare il composto a temperatura ambiente. Se fosse necessario conservare la ganache in frigorifero, avendola preparata il giorno prima, bisogna tenere conto che la stessa si indurirà e sarà poi necessario lasciarla a temperatura ambiente per renderla di nuovo morbida. Per rendere la ganache ancora più morbida, si può montare con le fruste elettriche.

Pasta di zucchero.

1- Setacciare lo zucchero a velo e metterlo in una ciotola (se lavorerete a mano) o nella planeratia.

2- Tagliare a pezzetti, con la forbice, la colla di pesce e metterla a bagno nell'acqua fredda. Attendere 10 min.  e versare tutto in un pentolino aggiungendo anche il burro, il miele (o il glucosio) e far sciogliere mescolando continuamente. Attenzione a non far bollire: deve solo scaldarsi e sciogliersi.

3- Versare il composto a filo al centro dello zucchero, mescolando con un coltello o un cucchiaio per incorporare il più possibile lo zucchero, (oppure nella planetaria in movimento). Si formerà una palla.

4- Trasferire il composto sul piano di lavoro e lavorare finchè non appiccicherà più alle dita; se necessario, aggiungere altro zucchero a velo poco per volta.

5- Conservare la pasta di zucchero ottenuta a temperatura ambiente, bene avvolta nella pellicola per alimenti e poi anche dentro un sacchetto o in un vaso di vetro. Per colorarla, consiglio colori in gel o in polvere perchè il colorante liquido rovinerebbe la consistenza della pasta.

Composizione della torta.

Farcire il primo disco della torta con un abbondante strato di ganache al cioccolato, coprire con il secondo disco e "stuccare" tutta la torta con la ganache. Non avendo la foto, faccio vedere una torta "stuccata" con una crema bianca, per rendere l'idea:

arcobaleno-farcitura-3

Spolverizzare il tappetino in silicone con un po' di amido di mais (sconsiglio lo zucchero a velo perchè indurirebbe ulteriormente il composto) e stendere la pasta di zucchero ottenendo una sfoglia sottile, spessa pochi millimetri (due, massimo tre millimetri). Aiutandosi con il mattarello, arrotolare la pdz e trasferire il disco ottenuto sulla torta; farlo aderire con il palmo delle mani sia sopra che ai lati, per eliminare il più possibile le pieghe.

Utilizzare lo smoother per eliminare eventuali bolle di aria e far aderire perfettamente la pdz alla torta. Eliminare l'eccedenza di pasta don un coltellino affilato.

Dovendo confezionare una torta a due piani, ho raddoppiato le dosi dell'impasto della base e della ganache. Naturalmente ho utilizzato due stampi di misure diverse ed ecco le mie due torte coperte con la pasta di zucchero:

sponge-9

La fase che segue è quella della decorazione: io ho cominciato il giorno prima, dovendo preparare una moltitudine di fiorellini e diverse rose. Non è un problema preparare le decorazioni con molto anticipo perchè la pasta di zucchero si conserva perfettamente a temperatura ambiente ed ha tempi di scadenza molto lunghi. L'unico inconveniente è che tende a seccarsi un pochino.

Ecco i fiorellini fatti con una serie di stampini ad espulsione e poi incisi con gli attrezzi per il cake design: quelli più grandi incisi con l'attrezzo della terza foto:

cake-d-10cake-d-medi-4cake-d-attrezzi

poi quelli medi... ho quasi finito:

cake-d-medicake-d-medi-2cake-d-medi-3

e quelli più piccoli... aiuto! Devo usare lo stuzzicadente!

cake-d-piccoli

particolari-fiori

Poi le lettere, purtroppo non ho fatto le foto e poi le rose. Non sono molto esperta ma tutto sommato non sono venute malissimo. i boccioli li ho fatti sovrapponendo dei dischetti di pasta di zucchero, arrotolandoli delicatamente e tagliando in due il "cilindretto" ottenuto: verranno due boccioli:

cake-d-1boccioliboccioli-2

I petali esterni delle rose grandi li ho fatti assottigliando l'esterno con uno stuzzicadente. Questo che mostro è un metodo ideale per chi non possiede gli attrezzi per modellare la pasta di zucchero. Perchè non provare!

cake-d-2cake-d-3cake-d-4

cake-d-5cake-d-6cake-d-9

Ed ecco qualche foto della torta finita. Un ultimo consiglio: per far si che la torta inferiore regga il peso della torta superiore, è necessario inserire al centro della torta inferiore, dei pioli. Si tagliano della stessa altezza della torta, si posiziona un apposito piano dello stesso diametro della torta superiore e vi si posiziona la torta più piccola: 

particolari-1particolari-3particolari-alto

particolari-gr-1particolari-gr-2particolari-gr-3

torta-finaletorta-interno

Ciao a tutti.

Noemi - By C&M

cake logo

 

 

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
Invalid template file /web/htdocs/www.cakesandmore.it/home/components/com_komento/themes/kuro/comment/famelist.php